Logo

facebook

twitter

youtube

rss

header-frame

11914178 10204996098607708 1750946849 nNella mattinata di oggi abbiamo protocollato al Comune di Mottola la richiesta di chiarimenti in ordine alla concessione in comodato d'uso di alcuni locali di proprietà comunale ad  un istituto scolastico privato interessato da una inchiesta della Procura di Potenza sui cosiddetti "Diplomi facili". Di seguito la lettera, in attesa di un riscontro da parte dei destinatari. 

 

Alla c. a. del Sindaco di Mottola, Luigi Pinto

e dell’Assessore con delega alla Legalità, Giovanni Bello

 

Oggetto: richiesta di chiarimenti in ordine alla concessione in comodato d’uso di alcuni locali dell’ex scuola Perasso all’istituto CEDIFOR s.r.l. di Viggianello (PZ)

 

  

 

Il Presidio di Libera “A. Montinaro” di Mottola

VISTA la delibera di Giunta n. 112 dell’11.08.2015 che, cogliendo la manifestazione di interesse espressa dall’istituto CEDIFOR srl ad insediarsi sul territorio comunale, concede gratuitamente alcuni locali dell’ex scuola Perasso in cambio di lavori di manutenzione relativi a tali locali;

VISTO l’importo, presunto dall’accertamento dell’Ufficio Tecnico, dei suddetti lavori di manutenzione pari  a euro 10,000 che secondo la determinazione n.42 del 14.08.2015 corrisponderebbero per congruità al fitto dei locali di 160 mq per un anno;

VISTA la discutibile reputazione di cui per ora il CEDIFOR  gode e di cui si poteva trarre facilmente notizia dal web fin dal 2013 (qui due estratti della Gazzetta del Mezzogiorno del 15.11.2013 e del 09.06.2015), ancor prima che dai documenti dell’inchiesta avviata nel 2010 dalla Procura di Potenza che accusava dirigenti e amministratori dell’istituto di associazione a delinquere finalizzata a commettere delitti contro la pubblica fede e la pubblica amministrazione (udienza rinviata al 28 settembre prossimo per 222 imputati);

 

CHIEDE

 

all’Amministrazione comunale, nelle persone del Sindaco e dell’assessore con delega alla Legalità, chiarimenti in ordine alla concessione in comodato d’uso di locali comunali pari a 160 mq alla suddetta società in cambio di una manutenzione dall’ammontare irrisorio e soprattutto in ordine alla concessione a nostro parere inopportuna dei sopraccitati locali comunali ad un istituto destinatario di accuse di tale gravità da parte della magistratura e di cui non si conosce ancora l’esito. Il Presidio chiede inoltre cosa l’Amministrazione intenda fare riguardo alla decisione oggetto dell’atto di indirizzo alla luce di queste notizie.

Certi di un rapido riscontro, porgiamo distinti saluti.

 

Mottola, lì 17 agosto 2015

                                                                                                                     

 

Profilo Autore: Maya

L'Autore ha pubblicato 272 articoli finora. Maggiori informazioni su l'autore saranno presto disponibili.

Antonio Montinaro

antonio 2

La Nostra Campagna

Lm12

L'Italia sono anch'io

Social Media

Siti di Libera

 

libera2

informazione

viaggiare

terra

terra